Invito alla presentazione della lista Più Decollatura

Invito alla presentazione della lista «Più Decollatura»


leggi tutto

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO della lista

PIU’ DECOLLATURA

Logo Più Decollatura

 

 

 

 

 

 

 

 

AI CITTADINI DEL COMUNE DI DECOLLATURA (CZ)

La lista dei candidati al Consiglio Comunale di Decollatura e la collegata candidatura alla carica di Sindaco di Giuseppe Musolino, qui di seguito espongono il proprio programma amministrativo per il quinquennio di carica degli organi del Comune.

PREMESSA

Il Programma amministrativo della lista civica Più Decollatura è centrato sulla necessità di intervenire su problemi interni ed esterni al fine di restituire al Comune di Decollatura miglioramento della vivibilità, stabilità amministrativa, sicurezza nel bilancio, recupero di visibilità e importanza nel comprensorio.

Il miglioramento della vivibilità passa necessariamente per il miglioramento e il contenimento dei costi dei servizi erogati dal Comune e, soprattutto, per la creazione delle premesse di un aumento dell’occupazione. Su questi due obiettivi strategici è basata l’articolazione del programma amministrativo che si riassume bene nello slogan che dà il nome alla lista Più Decollatura. C’è bisogno di avere una Decollatura più moderna, più efficiente, più organizzata, più orgogliosa della propria storia, più pronta a sfruttare le proprie risorse ambientali, culturali, turistiche. Rispetto all’esterno Più Decollatura significa portare il nostro Comune allo status di leader del comprensorio, ruolo che ormai da troppo tempo gli è stato sottratto con grave perdita di immagine e forza contrattuale, con gravi conseguenze sulla possibilità di cogliere le opportunità di sviluppo che, come si è detto, sono l’obiettivo finale da raggiungere.

Per ottenere tutto ciò è necessario ricercare e costruire la più ampia collaborazione con tutte le forze sane che esistono nel nostro Comune. Da qualsiasi posizione è possibile convergere verso questo obiettivo: possono e devono farlo le forze politiche, qualunque sia il ruolo occupato nel Comune, il personale del Comune che è la vera forza che manda avanti i servizi, gli operatori commerciali, i professionisti, i giovani, insomma tutti i Cittadini.

COME LAVOREREMO

L’unico modo per ottenere i risultati auspicati è quello di creare un metodo di lavoro che passi innanzitutto attraverso il coinvolgimento di tutti i soggetti appartenenti alla comunità decollaturese, ognuno chiamato a far parte del progetto esaltando le singole peculiarità e le vocazioni.

Il ruolo di progettare e programmare vedrà ovviamente in prima linea la maggioranza che però avrà il compito di ascoltare, dialogare, discutere con le altre componenti, specialmente con la minoranza consiliare. I cittadini saranno ascoltati e coinvolti nelle scelte, con strumenti che sarà necessario attivare; i giovani dovranno trovare nell’Amministrazione non solo ascolto ma vedere in essa il punto di riferimento per costruire la città a loro misura dal momento che saranno loro a raccogliere i frutti di ciò che si sarà costruito. La concertazione con i diretti interessati dei vari settori in cui si opererà sarà il metodo di lavoro che abbiamo in animo di utilizzare perché è l’unico capace di dare alle scelte il carattere della stabilità e della vera efficacia.

 OBIETTIVI

Posti di lavoro!  Questa è la promessa che più di tutte sarebbe gradita ai cittadini e che ancora di più ogni candidato alle elezioni vorrebbe poter fare. La realtà però è ben diversa perché lo sviluppo, specialmente in alcune aree del Sud, stenta a partire. La lista Più Decollatura non cerca il consenso di duemila elettori promettendo ipotetiche sistemazioni, ma vuole portare il Comune verso uno sviluppo capace di offrire a tutti un’occasione di crescita e inserimento nel mondo del lavoro. Le risorse le abbiamo già tutte: territorio, ambiente, paesaggio, storia, cultura, agricoltura, gastronomia, ospitalità. E poi il sole, l’acqua, i fiumi, gli alberi, le montagne, la posizione strategica e, la risorsa più preziosa, la nostra gente! Se vediamo il territorio come un sistema interagente con l’esterno è facile comprendere che le risorse che lo arricchiscono sono quelle che vi rimangono dopo aver fatto il bilancio tra quelle che entrano e quelle che devono uscire per mantenere in vita il sistema stesso. Bene! Noi vogliamo rendere più grande possibile il livello delle risorse che restano nel territorio, cercando di aumentare le entrate e diminuire le uscite. Le entrate aumentano con l’incremento dell’occupazione, del commercio, dell’attrazione di turisti e fruitori dei servizi, mentre le uscite si devono rendere minime diminuendo quanto più possibile il ricorso ad approvvigionamenti dall’esterno. Allora comprendiamo, per esempio, l’importanza di contenere la produzione di rifiuti perché questo si traduce in un esborso che giunge a cifre enormi: prima dobbiamo acquistare all’esterno i beni, poi dobbiamo spendere per il trasporto dei rifiuti e poi pagare a peso d’oro per lasciarli in discarica.

Un altro esempio. L’energia del sole che il Comune potrebbe utilizzare per raggiungere la totale autosufficienza energetica per gli edifici comunali, le scuole, il depuratore e la pubblica illuminazione rappresenta un’enorme occasione persa per evitare di sborsare enormi cifre all’Enel e le altre società quando, creando gli impianti necessari, potremmo conseguire enormi risparmi e utilizzare per la manutenzione giovani con alta qualificazione che altrimenti saranno spinti a emigrare. Anche il riscaldamento degli edifici costringe ad esborsi notevoli per il gasolio o il metano, con la solita uscita dal territorio di grandi somme che mettono in crisi il bilancio comunale. La creazione di impianti solari innovativi con combinato solare termico/fotovoltaico può contribuire a diminuire molto questa voce di spesa, se non annullarla. L’esborso sarebbe quindi indirizzato agli addetti alla manutenzione che, ancora una volta, sarebbero operatori locali specializzati. Quelli che emergono già da questi semplici esempi sono i principi generali che noi poniamo sopra tutte le scelte e che siamo sicuri innescherebbe un circolo virtuoso capace davvero di offrire occupazione sostenibile per molta più gente che delle vuote promesse elettorali poco realizzabili e comunque non portatrici di un benessere esteso a tutto il «sistema  Decollatura».

Gli obiettivi che la lista Più Decollatura si propone di raggiungere sono proposti qui di seguito. Si tratta di una schematizzazione utile ai fini della comunicazione ma nella realtà si è consapevoli che tutti dovranno procedere di pari passo, anzi siamo convinti che difficilmente si potrà progredire in un settore se non si assiste a un contemporaneo progresso anche negli altri.

  •  Politica finanziaria. È di questi giorni la decisione del Commissario Straordinario di attivare procedure di rientro dal disavanzo economico presente nel bilancio comunale. La situazione richiede attenzione per guidare il Comune verso il risanamento economico definivo e andare verso il pareggio e, in prospettiva, le condizioni di un avanzo. I cittadini di Decollatura hanno sempre avuto un atteggiamento corretto nei confronti delle imposte e nei pagamenti puntuali delle tariffe. A parte pochi casi in cui l’esigibilità si è dimostrata impossibile, si è riusciti a recuperare le somme dovute per cui l’atteggiamento che la nostra Amministrazione avrà sarà quello di trattare con correttezza e rispetto i contribuenti, offrendo tutte le opportunità consentite dalla legge per pagare le bollette. Il contenimento dei costi dei servizi è la strada maestra che un’Amministrazione può seguire per andare incontro alla difficile situazione economica in cui versano molte famiglie. È sullo studio e l’adozione di tutte le possibili strategie volte in questa direzione che ci impegneremo, utilizzando anche l’ascolto e praticando il confronto con una cittadinanza che vogliamo sempre più attiva e propositiva.
  • Legalità. La promozione e il rispetto della legalità in tutte le articolazioni della vita amministrativa sarà a fondamento del nostro operato. Non solo il Comune adotterà azioni di trasparenza al suo interno ma si attiverà per promuovere il rispetto delle regole a partire dai più elementari comportamenti quotidiani dei cittadini. Il metodo che si seguirà è soprattutto quello della prevenzione partendo dal presupposto che il cittadino fino a prova contraria vuole seguire le regole e perciò deve essere messo in condizioni di farlo. Quindi si stabiliranno delle regole chiare e in grado di andare incontro anche a chi ha difficoltà economica prevedendo dilazioni e altre forme di aiuto. La collaborazione con le Forze dell’ordine sarà continua e finalizzata al presidio del territorio, creando una rete di sicurezza in grado di monitorare, anche con strumenti tecnologici, il territorio. Saranno istituite associazioni di volontariato civico per coadiuvare il Comune nel controllo del territorio: davanti alle scuole, traffico, ecc.
  • Personale comunale. Non è un caso se in tutti i programmi elettorali fra i primi punti c’è sempre quello riservato al personale interno del Comune. È ovvio che anche per noi di Più Decollatura si dovrà subito effettuare una ricognizione sull’utilizzo del personale anche per garantire il funzionamento della macchina amministrativa e l’erogazione dei servizi. La diminuzione del numero di dipendenti a seguito dei pensionamenti e l’impossibilità di ricorrere a nuove assunzioni obbliga a rendere più efficienti tutti i settori tendendo all’ottimizzazione e alla semplificazione dei procedimenti nonché a una maggiore efficacia degli interventi nei servizi esterni. Quindi la semplificazione, l’aggiornamento del personale, il ricorso a procedure consentite dalle tecnologie informatiche (per esempio il rilascio di certificati online), la digitalizzazione delle procedure, sono tutti interventi che consentiranno di diminuire il peso sulla macchina comunale consentendo al personale di dare risposte più rapide ed efficaci alle istanze dei cittadini.
  • Scuola. Gli edifici scolastici che è necessario mantenere, stante la diminuzione della classi che c’è stata negli anni passati, sono in numero relativamente contenuto. Negli anni passati poi ci sono stati interventi (tra cui alcuni ancora da completare ma già finanziati come quello alla scuola materna di Via D’Annunzio) che hanno risolto problemi di sicurezza per cui si può dire che su questo fronte non ci siano grossi interventi da prevedere. Rimangono invece aperti i problemi del trasporto e della mensa. Entrambi sono tematiche su cui occorrerà impegnarsi perché sono legate a situazioni su cui è difficile intervenire. Il trasporto deve fare i conti con la vastità del territorio comunale che impone lunghi tragitti e conseguenti oneri per i veicoli, autisti e accompagnatori; per la mensa si deve operare una mediazione non sempre facile tra contenimento del costo  e qualità dei prodotti che non sempre sono graditi ai bambini o, quando lo sono, non è detto che siano equilibrati dal punto di vista nutrizionale. Ecco allora che sul problema mensa l’Amministrazione che Più Decollatura guiderà, se gli elettori la sceglieranno, interverrà con idee innovative sia per quanto riguarda la composizione del menù, sia per la scelta della qualità dei prodotti che saranno il più possibile a km 0, compresa l’acqua! E riprendendo quanto scritto nella premessa sulla necessità di discutere e condividere le scelte, soprattutto con i soggetti interessati, tutti saranno chiamati a dare il loro contributo, dai genitori agli operatori scolastici, dagli insegnanti ai nutrizionisti. Per quanto riguarda la durata del servizio, si dovrà procedere in modo da far coincidere l’inizio e la fine dei servizi di mensa e trasporto con l’inizio e la fine delle lezioni, evitando i lunghi mesi di “pranzo col panino”! Sebbene la mensa e i trasporti siano i settori su cui tradizionalmente si sofferma l’attenzione dei programmi elettorali, la realtà della vita scolastica deve fare i conti anche con altri problemi. Anche su quelli noi di Più Decollatura abbiamo in programma di intervenire: la revisione degli impianti di riscaldamento in modo da renderli sicuri ed efficienti, gli impianti elettrici e l’accesso a Internet, il rinnovo degli arredi scolastici, la sistemazione delle aree esterne, un preciso programma di comunicazione in caso di chiusura delle scuole per nevicate o per le fiere. Per quanto riguarda la sede della Scuola Media/Primaria sarà necessario creare una strada che renda più comodo accompagnare i bambini a scuola e che elimini gli ingorghi su Corso Umberto I, specialmente nei giorni di pioggia. Per quanto riguarda il Liceo Scientifico di Decollatura, ormai sede centrale dell’Istituto di Istruzione Superiore “L. Costanzo”, è necessario riprendere e dare impulso al completamento di costruzione dell’edificio nella sua interezza, per come era stato a suo tempo progettato. Il Comune di Decollatura ha investito una somma ingente per l’acquisto dell’area destinata a ospitare l’intero complesso di edifici di cui quello attualmente costruito è solo 1/3 dell’intero progetto. Saranno attivate sinergie con la dirigenza dell’Istituto in modo da ottenere dalla Regione o da altri Enti la messa in bilancio delle somme necessarie per il completamento dell’opera che si rende sempre più indispensabile per consentire all’Istituto la realizzazione dei progetti innovativi che ha avviato. (Per continuare a leggere clicca su Leggi tutto).


leggi tutto

Logo Più Decollatura

Cari Amici e Concittadini,

a distanza di poche ore dall’avvenuto espletamento delle formalità, ho il piacere di annunciare ufficialmente che parteciperò alle elezioni comunali del prossimo 10 giugno come candidato alla carica di Sindaco di Decollatura con la lista civica Più Decollatura.

Già il nome indica gli obiettivi verso cui si rivolgerà la nostra azione amministrativa se gli elettori ci daranno il loro consenso. Vogliamo una Decollatura:

  • più moderna
  • più efficiente
  • più organizzata
  • più orgogliosa della propria storia
  • più pronta a sfruttare le proprie risorse ambientali, culturali, turistiche e delle produzioni agricole d’eccellenza.
Rispetto all’esterno lavoreremo per avere:
  • Più Decollatura nei rapporti con gli altri Comuni
  • Più Decollatura nella progettazione di interventi nelle Aree interne
  • Più Decollatura in ambito provinciale e regionale nel commercio, viabilità, ferrovia, scuola.

Giuseppe Musolino candidato Sindaco

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Partiremo immediatamente con la campagna elettorale che ci vedrà impegnati con l’informazione sul nostro programma ma anche con l’ascolto delle esigenze e delle proposte della popolazione. Su questo sito – e su altri che ci apprestiamo ad attivare – sarà data la massima informazione sulle nostre attività.

Questa è la lista dei nostri candidati:

Candidato alla carica di Sindaco: Musolino Giuseppe

Candidati alla carica di Consigliere:

  1. Bonacci Maria Giuseppa
  2. Bonacci Saverio
  3. Chiodo Teresa
  4. Cimino Angelo
  5. Fazio Luisa
  6. Gaglianese Ginevra
  7. Marasco Eliana
  8. Petrone Giovanni
  9. Pulerà Antonio Maria

Desidero qui ringraziare tutti coloro che hanno lavorato per portare a compimento il progetto, specialmente ai candidati che hanno avuto fiducia in me e che hanno deciso di dedicare tempo ed energie al bene e al progresso del Comune di Decollatura.

Grazie a coloro che ci aiuteranno a portare avanti la campagna elettorale con serenità e spirito costruttivo!


leggi tutto

Nella seduta della Giunta comunale di Decollatura del 17 febbraio scorso sono state approvate (tra le altre) due importanti deliberazioni che vanno nella direzione dell’auspicata Innovazione.
La prima, la n. 18, è un atto di indirizzo all’Ufficio tecnico affinchè siano installate due webcam di tipo turistico (cioè senza registrazione dati) per diffondere sul web immagini del nostro Comune; la seconda, n. 19, avente oggetto «Designazione locali per la Biblioteca e l’Archivio Storico del Comune di Decollatura» attiva la procedura che porterà a breve all’apertura di due importanti servizi, quello della Biblioteca e dell’Archivio storico.

Prova di visualizzazione della webcam sul Reventino

Prova di visualizzazione della webcam sul Reventino

La prima webcam sarà installata sul tetto del Museo della civiltà contadina di Piazza della Vittoria e diffonderà sul sito del Comune le immagini della piazza più animata di Decollatura. La seconda è prevista sul tetto del Municipio e sarà puntata sul Monte Reventino, la risorsa ambientale storicamente più importante del nostro Comune. Le scelte sono state dettate sia da considerazioni pratiche ed economiche (si potranno utilizzare l’alimentazione elettrica e gli accessi alla rete già esistenti e quindi con risparmio sui costi fissi) sia perchè le due collocazioni veicolano, da una parte, la dinamica vocazione urbana e commerciale di Piazza della Vittoria e dall’altra il binomio inscindibile Decollatura-Reventino in chiave ambientale e turistica.
Decollatura che è già la porta e la capitale del Reventino, ora aggiunge anche una finestra!

 

La sede designata per Biblioteca e Archivio Storico

La sede designata per Biblioteca e Archivio Storico

 

Per quanto riguarda la Biblioteca e l’Archivio storico, con la deliberazione n. 19 si è stabilita la loro collocazione nel piano terra dell’edificio ex-scuole elementari di Piazza G. Perri. La sede scelta è la più adatta allo scopo dal momento che offre tutte le migliori opportunità per fuire di questi importanti servizi, anche se prima delle rispettive aperture ufficiali al pubblico occorrerà attendere il completamento dei lavori che interesseranno l’immobile, già finanziati, e le delibere di istituzione e dei regolamenti.

Alcuni scaffali dell'Archivio storico

Alcuni scaffali dell'Archivio storico

La dotazione documentaria che sarà accessibile al pubblico è di grande valenza storica e culturale, anche in considerazione dei 214 anni di storia del Comune di Decollatura, orami quasi 215, dal momento che la sua nascita risale al  29 aprile 1802. Centinaia di registri, fra cui la serie completa dello Stato Civile dal 1810, saranno disponibili agli studiosi e cittadini che potranno conoscere la loro storia e le loro più antiche relazioni familiari. Il riordino, ormai quasi completato, è stato possibile grazie all’Amministrazione comunale guidata dalla sindaca Anna Maria Cardamone che fin da subito ha creduto nel progetto e alla dedizione dei dipendenti comunali, in particolare di Giuseppe Maruca che ha letteralmente tirato fuori i preziosi documenti dal garage in cui si trovavano confinati.

Leggi le delibere: Designazione locali per Biblioteca e Archivio Storico Delibera webcam

Giuseppe Musolino, Assessore all’Innovazione.


leggi tutto